Server proxy di Windows 11: come controllare le impostazioni

Se ti stai chiedendo se sei connesso a un server proxy o se hai la necessità di controllare le impostazioni del proxy per qualsiasi motivo, sei capitato nel posto giusto. In questo articolo, ti guideremo attraverso diversi metodi per individuare le impostazioni del server proxy su Windows 11, mettendo il controllo completo a portata di clic. Scopriremo come identificare se stai utilizzando un proxy e come accedere alle sue impostazioni in modo semplice e veloce. Una guida passo-passo su come reimpostare il server proxy WinHTTP, qualora tu ne avessi bisogno.

Cos’è un server proxy

Un server proxy svolge un ruolo fondamentale agendo come intermediario tra il tuo dispositivo e il vasto mondo di Internet. Quando stabilisci una connessione tramite un proxy e invii una richiesta a un sito web, questa richiesta viene inoltrata prima al server proxy anziché direttamente al sito web di destinazione. Le richieste variano dalle semplici visualizzazioni di pagine web fino alla riproduzione di contenuti multimediali o al download di file.

Server Proxy
Server Proxy

Il server proxy agisce come una sorta di filtro e ponte, consentendo così di gestire le richieste e le risposte tra il tuo dispositivo e il server di destinazione. L’utilizzo di un server proxy può rivelarsi vantaggioso in svariate circostanze. Ecco alcune delle situazioni in cui può dimostrarsi utile:

  • Protezione dell’identità: Una delle funzioni principali di un server proxy è nascondere la tua identità durante la navigazione online. Questo significa che puoi esplorare il web senza rivelare direttamente le tue informazioni personali, contribuendo così a preservare la tua privacy e sicurezza.
  • Filtraggio del traffico: Collegandoti a un server proxy, hai la possibilità di bloccare il traffico proveniente da specifici siti web. Questo può essere particolarmente utile per evitare contenuti indesiderati o potenzialmente dannosi.
  • Cache dei siti web: I server proxy spesso memorizzano in cache i siti web che vengono frequentemente visitati. Questo processo migliora le performance del browser, in quanto i siti memorizzati possono essere caricati più rapidamente. La cache riduce il carico sui server di destinazione e ottimizza l’esperienza di navigazione.
  • Accesso a contenuti bloccati geograficamente: In alcune regioni, potresti imbatterti in restrizioni di accesso a determinati siti web. Qui entra in gioco il server proxy, che ti consente di aggirare tali blocchi e accedere ai contenuti desiderati, indipendentemente dalla tua posizione geografica.

Esistono diverse tipologie di server proxy, ognuna con caratteristiche specifiche:

  • Proxy Aperti: Questi server sono disponibili gratuitamente online. La loro sicurezza è spesso compromessa e l’affidabilità è scarsa. Sono facilmente accessibili ma potrebbero non essere la scelta migliore in termini di privacy e stabilità.
  • Proxy Commerciali: Questi server richiedono un pagamento per i loro servizi. Offrono un livello superiore di sicurezza rispetto ai proxy aperti e sono adatti per coloro che cercano una connessione più affidabile e protetta.
  • Proxy Residenziali: Questi proxy risiedono su dispositivi come computer e smartphone. Sono considerati la forma più affidabile e sicura di server proxy. Sono spesso utilizzati per attività come il web scraping, il marketing sui social media o qualsiasi operazione che richieda un alto grado di anonimato.

Un server proxy è uno strumento versatile che agisce come ponte tra te e il vasto mondo di Internet. Le sue funzioni spaziano dalla protezione dell’identità all’accesso a contenuti bloccati, offrendo una vasta gamma di possibilità per ottimizzare la tua esperienza di navigazione online.

Come controllare le impostazioni del server proxy su Windows 11

Esistono diverse modalità per monitorare e gestire le configurazioni del server proxy all’interno dell’ambiente Windows 11, ognuna delle quali offre un’approfondita panoramica delle impostazioni. Nel processo di esplorazione di tali opzioni, concentriamoci sul metodo che sfrutta l’app Impostazioni del sistema operativo. Per individuare rapidamente e agevolmente le configurazioni del proxy, il tasto vincente è l’utilizzo dell’app Impostazioni di Windows.

Ecco come procedere: avvia l’app Impostazioni premendo simultaneamente i tasti Win + I sulla tastiera. All’interno dell’app, troverai l’opzione “Rete e Internet” sulla barra laterale sinistra; selezionala per poi passare al riquadro di destra dove individuerai l’opzione “Proxy“. Un ulteriore passo consiste nell’interagire con il pulsante “Configura” situato accanto all’opzione “Utilizza un server proxy“.

Cliccando su questo pulsante, si aprirà una finestra denominata “Modifica server proxy“, che conterrà tutti i dettagli relativi alla configurazione del server proxy attualmente in uso. In questo modo, l’intero processo si rivela rapido e agevole, consentendo una gestione precisa delle impostazioni del server proxy direttamente dall’interfaccia delle Impostazioni di Windows 11.

Come controllare le impostazioni del server proxy utilizzando le opzioni Internet

Attraverso il pannello delle Opzioni Internet su Windows, è possibile personalizzare le configurazioni legate alla connessione online del proprio computer. Per accedere alle impostazioni del server proxy, è sufficiente seguire queste indicazioni: Avvia il menu Start premendo il tasto Win, inserisci “Opzioni Internet” nella casella di ricerca e conferma con Invio.

Nella scheda Connessioni, individua l’opzione denominata Impostazioni LAN e selezionala. Qui troverai tutti i dettagli pertinenti al server proxy che stai utilizzando.

Controlla le impostazioni del proxy utilizzando i browser

Se desideri controllare le impostazioni del server proxy utilizzando il tuo browser, ci sono alcuni semplici passaggi da seguire. Per Google Chrome, digita “chrome://net-internals/#proxy” nella barra degli indirizzi e premi Invio. Per Microsoft Edge, invece, digita “edge://net-internals/#proxy” e premi Invio. Se utilizzi Mozilla Firefox, digita “about:preferences#advanced” nella barra degli URL e premi Invio.

Successivamente, scorri verso il basso e fai clic sul pulsante “Impostazioni” accanto a “Configura la modalità di connessione di Firefox a Internet“. Verrà aperta una finestra di impostazioni di connessione in cui potrai visualizzare e configurare le impostazioni del server proxy secondo le tue preferenze.

Controlla le impostazioni del proxy con la riga di comando

Controllare le impostazioni del server proxy utilizzando la riga di comando può essere un’opzione utile. Per verificare le informazioni tramite il prompt dei comandi, è sufficiente seguire alcuni semplici passaggi. Innanzitutto, apri il menu Start e cerca “Prompt dei comandi”. Seleziona l’opzione “Esegui come amministratore” dal riquadro di destra. Una volta aperto il prompt dei comandi, digita il comando seguente e premi Invio: “netsh.exe winhttp show proxy”.

Questo comando fornirà i dettagli del server proxy. Per utilizzare PowerShell, avvia Windows PowerShell come amministratore, quindi digita il seguente comando e premi Invio: “Get-ItemProperty -Path ‘HKCU:\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings’ | findstr ProxyServer”. PowerShell mostrerà i dettagli del server proxy come risultato.

Come ripristinare le impostazioni del proxy WinHTTP

Quando si tratta di controllare e gestire le impostazioni del server proxy, i browser offrono opzioni utili. WinHTTP, noto anche come Windows HTTP Services, consente alle applicazioni desktop e ai servizi Windows di stabilire una comunicazione con il server HTTP. In alcuni casi, potrebbe essere necessario reimpostare il proxy WinHTTP per risolvere problemi di connettività durante l’aggiornamento di Windows o l’utilizzo di Microsoft Store o altre app UWP.

Ci sono diversi metodi per effettuare questa operazione. Una soluzione consiste nell’utilizzare il prompt dei comandi: basta avviarlo come amministratore e digitare il comando “netsh winhttp reset proxy”. Una volta eseguito correttamente, verrà visualizzato un messaggio che conferma l’accesso diretto senza server proxy attivi.

Come ripristinare le impostazioni del proxy WinINET con le opzioni Internet

Per ripristinare le impostazioni del proxy WinINET utilizzando le Opzioni Internet, segui i seguenti passaggi:

  • Apri le Opzioni Internet e vai alla scheda Connessioni.
  • Clicca sul pulsante Impostazioni LAN.
  • Assicurati che la casella “Rileva automaticamente impostazioni” sia selezionata, mentre deseleziona la casella “Usa un server proxy per la tua LAN”.
  • Tieni presente che queste impostazioni non si applicano alle connessioni remote o VPN).
  • Infine, clicca su OK per salvare le modifiche.

In questo modo, avrai ripristinato correttamente il proxy WinINET utilizzando le Opzioni Internet.

Le impostazioni del server proxy su Windows

La gestione delle impostazioni del server proxy su Windows è fondamentale per sfruttare al meglio i numerosi vantaggi offerti da questa tecnologia. Tra i principali benefici vi è la protezione della privacy, che consente di mantenere anonime le proprie attività online. Grazie a un proxy è possibile accedere a siti Web bloccati a livello regionale, ampliando così le possibilità di navigazione.

Possono verificarsi situazioni in cui è necessario controllare e personalizzare le impostazioni del proxy. Se si riscontrano problemi di connessione o si desidera verificare la configurazione del proxy, è possibile accedere rapidamente alle impostazioni e apportare le modifiche necessarie utilizzando i metodi appositamente indicati.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Torna in alto