Samsung A13

In questa recensione, esploreremo la versione Samsung A13 4G di questo smartphone. Va notato che esiste anche una versione Galaxy A13 5G, che si distingue per un display da 90Hz e un chipset MediaTek Dimensity 700. Però, pur mantenendo molte delle caratteristiche della versione 4G. Nonostante il nome, il Galaxy A13 non rappresenta il punto più basso della serie Galaxy A. Si posiziona ancora sopra il Galaxy A03. La strategia di Samsung di ampliare la sua gamma di dispositivi ha portato alla creazione di prodotti molto simili tra loro. Proprio per questo motivo, è essenziale analizzare attentamente ciò che distingue il Galaxy A13 dagli altri della sua famiglia. Iniziamo quindi la recensione dello smartphone Samsung Galaxy A13

Samsung A13 recensione

Uno degli aspetti più evidenti che mette in risalto il Galaxy A13 è il suo design, che si avvicina notevolmente a quello della versione 5G. Il corpo è sorprendentemente simile, ma ci sono alcune differenze cruciali da esaminare. Il dispositivo è dotato di un display PLS LCD da 6,6 pollici. Sebbene sia limitato a una frequenza di aggiornamento di 60Hz, a differenza delle varianti A13 5G e A23, che possono vantare una fluidità di 90Hz. Un’altra caratteristica interessante da notare è la presenza del vetro Corning Gorilla Glass 5. Una protezione del display che è un tocco di qualità che lo distingue dalla concorrenza.

Recensione Samsung A13
Samsung A13

La fotocamera che presenta somiglianze e differenze significative rispetto al suo predecessore, l’A23. Iniziamo con le somiglianze: entrambi i telefoni condividono una configurazione fotografica simile, ma l’A13 presenta una notevole assenza di OIS (Stabilizzazione Ottica dell’Immagine) sulla sua fotocamera principale. Questo potrebbe influenzare la qualità delle foto in condizioni di scarsa luminosità e durante le riprese in movimento. Una delle limitazioni più evidenti dell’A13 è la capacità di registrazione video, che si limita a 1080p.

Chipset Samsung A13 e altre caratteristiche

Il limite imposto dal chipset Exynos 850 da 8nm, è una scelta che potrebbe deludere coloro che cercano la qualità delle riprese 4K offerta dal suo predecessore, l’A23. Quest’ultimo, è dotato di processore Snapdragon 680. Passando alla potenza di elaborazione, il Samsung A13 5G si distingue grazie al MediaTek Dimensity 700. invece, l’A23 si basa sul chip Snapdragon 680. Entrambi i telefoni offrono la possibilità di catturare video in 4K. Un punto a favore per chi cerca prestazioni avanzate per la fotografia e la videografia.

Riguardo all’autonomia, tutti e tre i telefoni sono dotati di una generosa batteria da 5.000 mAh. C’è una differenza chiave nella capacità di ricarica. Mentre l’A13 è limitato a una ricarica da 15 W, il Galaxy A23 può raggiungere una velocità di ricarica di 25 W. Un vantaggio significativo in termini di tempi di ricarica più rapidi.

Design Samsung A13

Il design del Samsung A13 è un elemento che si distingue nella gamma dei dispositivi Samsung. Questo stile di design ha fatto il suo debutto con il Galaxy A32 e si è diffuso fino Galaxy S22 Ultra. Quindi, posizionando il Samsung A13 come un dispositivo di tendenza. L’elemento più evidente è l’isola della fotocamera, con fotocamere separate che si distinguono nettamente dalla parte posteriore del telefono. Questa caratteristica non solo aggiunge un tocco di modernità al dispositivo. Si distingue anche dai modelli precedenti della serie Galaxy A.

Il Samsung A13 adotta una struttura complessiva più semplice rispetto al Galaxy A32. Invece di utilizzare un design in tre pezzi, il corpo del A13 è realizzato in plastica in un unico pezzo. Questo richiama uno stile di design che era popolare alcuni anni fa ma è diventato raro al giorno d’oggi. La plastica rende il telefono leggero e resistente alle rotture e alle ammaccature, ma presenta una vulnerabilità ai graffi e alle scheggiature. Durante la nostra recensione, abbiamo notato una brutta macchia nera e un chip nel telaio, anche senza un utilizzo particolarmente rigido.

Diverse opzioni

Il Galaxy Samsung A13 è disponibile in diverse opzioni di colore, tra cui nero, bianco, pesca e blu. Il colore blu spicca per la sua freschezza e il suo aspetto “giovane”, che potrebbe attrarre un pubblico più giovane, in linea con l’orientamento della serie Galaxy A. Il Galaxy A13 bianco, pur avendo un aspetto accattivante da lontano, perde parte del suo fascino da vicino.

Design Samsung A13
Design Samsung A13

La finitura sembra economica e tende ad accumulare sporco e grasso, diventando sgradevole al tatto nel tempo. La superficie non è particolarmente aderente, il che può rendere il Samsung A13 scivoloso e meno maneggevole.

Specifiche tecniche Samsung Galaxy A13

  • Dimensioni: 165,1×76,4×8,8 mm
  • Peso: 195 grammi
  • Design: Realizzato in vetro (Gorilla Glass 5), cornice in plastica, retro in plastica.
  • Display: LCD PLS da 6,60 pollici
  • Risoluzione display: 1080 x 2408 pixel
  • Processore e chipset: Exynos 850 (8nm): Octa-core (4×2,0 GHz Cortex-A55 e 4×2,0 GHz Cortex-A55); Mali-G52.
  • Sistema operativo e software: Android 12, One UI 4.1.
  • Fotocamera posteriore: Ampia (principale) : 50 MP, f/1.8, PDAF
  • Fotocamera Ultra grandangolare: 5 MP, f/2.2, 123 gradi, 1/5″, 1,12μm
  • Fotocamera Macro: 2 MP, f/2,4
  • Profondità fotocamera: 2 MP, f/2,4.
  • Fotocamera frontale: 8 MP, f/2.2, (ampia).
  • Acquisizione video fotocamere: 1080p, 30FPS, fotocamera frontale : 1080p@30fps.
  • Batteria: 5000 mAh
  • Ricarica rapida batteria: 15 W.
  • Varie: Lettore di impronte digitali, jack da 3,5mm, rilevamento di prossimità virtuale.

Controlli e porte

Il Samsung A13 presenta un layout standard dei controlli, con il bilanciere del volume e il pulsante di accensione posizionati sul lato destro del dispositivo. Entrambi i pulsanti risultano un po’ molli al tatto e mancano di un feedback tattile distintivo. In particolare, il bilanciere del volume potrebbe beneficiare di una maggiore larghezza per una migliore ergonomia. Interessante da notare è che il pulsante di accensione dell’A13 funge anche da lettore di impronte digitali. Questa funzionalità si è dimostrata rapida ed estremamente affidabile, senza alcun motivo di lamentela.

Sul lato sinistro del telefono, troviamo il vassoio per tre schede. Offre la flessibilità di utilizzare due schede nano-SIM insieme a una scheda microSD separata. Si elimina così la necessità di fare compromessi tra l’espansione della memoria e la gestione delle chiamate. Nella parte superiore del Samsung A13, troviamo un piccolo foro che ospita il microfono secondario con cancellazione del rumore. In contrasto, la parte inferiore del telefono è caratterizzata dall’altoparlante inferiore.

Vale la pena notare che il Samsung A13 non dispone di un altoparlante auricolare dedicato. Offre comunque il supporto per un jack audio da 3,5 mm per l’ascolto con cuffie tradizionali. La porta USB Type-C nella parte inferiore del dispositivo supporta velocità dati USB 2.0. La velocità di trasferimento è fino a 480 Mbps e ha una capacità di ricarica fino a 15 W. Va notato che, pur supportando USB Host, il Galaxy A13 non offre alcuna uscita video.

Sensori

Passando ai sensori, l’A13 è dotato di un accelerometro, un magnetometro, sensori di rotazione, una bussola, sensori di orientamento e movimento. Manca un sensore di prossimità hardware dedicato. Invece, il dispositivo utilizza un sensore virtuale denominato “Samsung Ear Hover Proximity Lite (ProTos Lite)” che si basa su dati provenienti dal sensore di orientamento del telefono. Non solo, anche dalla fotocamera selfie per gestire il rilevamento di prossimità durante le chiamate. Purtroppo, questa soluzione si è dimostrata poco precisa e inefficace nella pratica. Spesso, non spegnendo il display durante le chiamate quando necessario.

Il Samsung A13 non è dotato di un sensore di luce ambientale dedicato. Invece, si basa sulla fotocamera selfie per misurare la luce ambientale, il che può comportare letture imprecise e un utilizzo energetico inefficace. Di conseguenza, il dispositivo potrebbe rispondere lentamente ai cambiamenti di luce esterna. Ad esempio, con la luminosità che spesso non si adatta correttamente alle condizioni ambientali.

Connettività e funzionalità

Il Samsung Galaxy A13 offre una vasta gamma di connettività e funzionalità che lo rendono una scelta interessante per gli utenti alla ricerca di un dispositivo versatile. Uno dei suoi punti di forza risiede nella gestione delle schede SIM. Due slot nano-SIM che supportano velocità Cat.7 fino a 300 Mbps in download e fino a 150 Mbps in upload grazie all’aggregazione di operatori 2x (2CA). Questo significa che puoi godere di una connessione rapida e affidabile. Ideale per navigare in Internet e scaricare contenuti in modo efficiente.

Samsung A13 - Connettività e funzionalità
Samsung A13 – Connettività e funzionalità

Il dispositivo offre la comodità del doppio standby, il che significa che puoi gestire facilmente due numeri di telefono senza compromettere la disponibilità. Dal punto di vista della connettività locale, il Samsung A13 spicca con il supporto a Wi-Fi 5. Garantisce connessioni veloci e stabili alla rete Wi-Fi. Il dispositivo supporta anche Wi-Fi Direct e hotspot, consentendoti di condividere la connessione Internet con altri dispositivi.

L’opzione Wi-Fi Miracast è un altro punto positivo, che ti permette di duplicare lo schermo del telefono su dispositivi compatibili. Per quanto riguarda la connettività Bluetooth, il Galaxy A13 è dotato della versione 5.0 con LE (Low Energy). Offre connessioni efficienti e stabili con dispositivi Bluetooth, come auricolari wireless e altoparlanti. Un’altra caratteristica interessante è la presenza di NFC, sebbene la sua disponibilità possa variare in base al mercato.

Questa funzionalità è utile per effettuare pagamenti senza contatto e condividere rapidamente file o informazioni con altri dispositivi compatibili NFC. Per quanto riguarda la navigazione e la posizione, il Galaxy A13 è ben equipaggiato con un modulo GPS che supporta A-GPS, GLONASS, GALILEO e BDS. Questo garantisce una precisione di posizionamento elevata, utile per le applicazioni di navigazione e per individuare la tua posizione con precisione.

Il Samsung A13 non dispone di un ricevitore radio FM, nonostante le specifiche ufficiali dell’Exynos 850 affermino la sua presenza. Pertanto, se sei un appassionato di radio FM, potresti voler considerare questa limitazione.

Display

Il Galaxy A13 di Samsung è noto per il suo ampio display da 6,6 pollici, che rappresenta uno dei punti di forza di questo dispositivo. Il display del Samsung A13 presenta una risoluzione di 1080 x 2408 pixel, risultando in una densità di circa 400 pixel per pollice (ppi).

Questa densità offre una nitidezza notevole, consentendo di apprezzare dettagli e testo con grande chiarezza. Il formato del display è 20:9, che è una scelta ideale per la visualizzazione di contenuti multimediali e la navigazione web.

Pannello, luminosità e contrasto

Il pannello del Samsung A13 è identificato come SyncMaster 8224 ed è un LCD TFT PLS (Plane-to-Line Switching). È essenzialmente la variante Samsung della tecnologia IPS (In-Plane Switching). Questo pannello offre ampi angoli di visione e una riproduzione dei colori accurata, rendendo l’esperienza visiva del dispositivo piacevole. La tecnologia PLS contribuisce anche a una buona luminosità e contrasto, aspetti fondamentali per un display di qualità.

Il Samsung A13 non delude quando si tratta di luminosità. In modalità manuale, può raggiungere quasi 500 nit, il che lo rende facilmente utilizzabile all’aperto. C’è anche una modalità di luminosità automatica che può aumentare ulteriormente la luminosità, e abbiamo misurato picchi fino a 587 nit. Anche se questi numeri non lo pongono ai vertici della categoria, rappresentano comunque una buona performance.

La luminosità automatica non è sempre affidabile, in parte a causa dell’assenza di un vero e proprio sensore di luce sull’A13. La luminosità del pannello può essere piuttosto irregolare. Questo difetto, può essere meno evidente su un display di dimensioni relativamente ridotte.

Tempo di risposta e precisione dei colori

Uno dei punti deboli del display del Galaxy A13 è il tempo di risposta dei pixel. Questo dispositivo aggiorna il suo pannello a una frequenza standard di 60 Hz, ma i pixel reagiscono lentamente. Causa sbavature e immagini fantasma, soprattutto quando si visualizzano testi sottili in movimento. Alcune animazioni dell’interfaccia utente possono anche presentare rallentamenti e balbuzie. In parte, a causa delle limitazioni del chipset sottodimensionato, anche il pannello stesso contribuisce a questo problema.

Il Galaxy A13 non offre modalità di regolazione del colore, il che può essere un inconveniente per gli utenti che desiderano personalizzare l’esperienza visiva. Il profilo colore predefinito sembra mirare allo spazio colore DCI-P3 anziché al più comune sRGB, risultando in una resa cromatica fredda e tendente al blu. Questo potrebbe non soddisfare i gusti di tutti gli utenti, ma è importante ricordare che questa mancanza di calibrazione è comune nei dispositivi Samsung di fascia bassa.

HDR

Il Samsung A13 non supporta l’HDR (High Dynamic Range), né dal punto di vista hardware né dal punto di vista del display. Questo significa che non è in grado di gestire contenuti HDR e non può decodificare flussi HDR. Una nota positiva è che il dispositivo è certificato Widevine L1 DRM, il che garantisce l’accesso a streaming di qualità superiore su servizi come Netflix per guardare serie TV e tantissimi film, che offre una qualità Full-HD perfettamente in linea con la risoluzione nativa del display.

Durata della batteria

Il Samsung Galaxy A13 offre un’esperienza eccezionale in termini di durata della batteria grazie alla sua imponente batteria da 5.000 mAh e al processore Exynos 850. Sebbene l’Exynos 850 possa non essere il chipset più performante sul mercato, il suo processo a 8 nm si rivela estremamente efficiente dal punto di vista energetico. Il Samsung A13 dimostra un’eccezionale resistenza, raggiungendo un incredibile totale di 114 ore di autonomia.

La presenza del modem Shannon 318 LTE all’interno dell’Exynos 850, pur non essendo all’avanguardia in termini di velocità Cat.7 LTE, si distingue per la sua efficienza energetica. Questo modem gestisce sia i tempi di standby che di chiamata in modo impressionante, contribuendo ulteriormente a prolungare la durata della batteria del Galaxy A13. Ma la durata della batteria non è l’unico aspetto che brilla in questo dispositivo.

I test sullo schermo confermano la qualità dell’esperienza visiva offerta dal Samsung A13. Se stai cercando uno smartphone con una batteria potente che ti permetta di rimanere connesso per lunghe giornate, il Samsung Galaxy A13 è sicuramente una scelta da considerare.

La sua combinazione di grande capacità della batteria, efficienza energetica e prestazioni complessive lo rendono un dispositivo di fascia media che si distingue per la sua durata eccezionale.

Sistema audio

Il sistema audio del Samsung Galaxy A13 è un aspetto importante da prendere in considerazione quando si valuta questo dispositivo. Il telefono è dotato di un singolo altoparlante posizionato nella parte inferiore, il che è una scelta comune per molti smartphone. Questa posizione può presentare alcune sfide in termini di copertura accidentale dell’altoparlante durante l’uso. Pertanto, è fondamentale essere consapevoli di questo quando si tiene il telefono. In termini di volume, il Samsung A13 offre una prestazione media nei test.

Questo significa che è sufficientemente udibile in ambienti normali, ma potrebbe avere difficoltà a competere con rumori esterni molto forti. La qualità dell’audio è un altro aspetto da considerare. Gli utenti devono essere pronti a compromessi, poiché l’uscita audio presenta alcune limitazioni. Gli alti suonano troppo pronunciati, mentre i bassi sono praticamente assenti. Non tutto è negativo per il Galaxy A13 dal punto di vista audio.

In termini di qualità sonora, il dispositivo offre un suono decente. La risposta in frequenza non è troppo lontana dai flagship Samsung più recenti, come l’S22. Questo significa che potresti ancora godere di una certa chiarezza nell’audio. Gli alti suonano piuttosto puliti, anche quando si alza il volume al massimo, il che è un punto positivo. Per coloro che desiderano personalizzare ulteriormente l’esperienza audio, il Samsung A13 offre alcune opzioni di regolazione.

È presente un equalizzatore con preimpostazioni e controlli personalizzati. Il telefono supporta Dolby Atmos, ma è importante notare che questa funzione funziona solo con auricolari stereo e altoparlanti Bluetooth, non con l’altoparlante integrato. Infine, una caratteristica degna di nota è “Adapt Sound“.

Questa funzione di lunga data di Samsung si adatta automaticamente all’audio in base al tuo udito e alla tua età. Questo significa che l’audio può essere ottimizzato per offrire una qualità migliore in base alle tue preferenze personali.

Sistema operativo, App e prestazioni Samsung A13

Il Samsung Galaxy A13 è uno smartphone che offre una combinazione di hardware e software interessante. In questo articolo, esamineremo in dettaglio le prestazioni e il sistema operativo di questo dispositivo. Il Samsung A13 è dotato di un pacchetto software aggiornato che comprende Android 12 e la personalizzazione One UI 4.1 di Samsung. Il Galaxy A13 utilizza la versione ridotta “One UI 4.1 Core” di questa interfaccia utente. Vediamo come questo influenza le prestazioni e l’esperienza complessiva dell’utente.

La decisione di Samsung di implementare la versione Core di One UI 4.1 sul Galaxy A13 è stata probabilmente guidata dalla necessità di ottimizzare le risorse di sistema. Il chipset Exynos 850 presente in questo dispositivo è noto per il suo consumo energetico, il che potrebbe causare problemi di prestazioni se fosse stato utilizzato il pacchetto completo di One UI 4.1. Questa scelta ha avuto alcune conseguenze in termini di funzionalità.

One UI 4.1 Core

Una delle principali mancanze nella versione Core di One UI 4.1 è la rimozione di alcune app e servizi. Tra i servizi notevoli assenti troviamo Samsung Pay, la modalità Easy, l’assistente Bixby, il servizio Windows Link e l’app Good Lock per personalizzazioni avanzate. Anche alcune funzionalità come la cartella protetta, Music Share e Smart View di Samsung non sono disponibili su questo dispositivo. È interessante notare la presenza di Knox, pubblicizzato per la sua protezione da malware e minacce, nonostante il taglio delle altre funzionalità.

Esperienza di gioco e multimedia

Se sei un appassionato di giochi, potresti notare l’assenza del Samsung Game Launcher su questo dispositivo. È presente Game Booster, che fa parte di One UI 4.1 Core e può aiutare a ottimizzare le prestazioni nei giochi. Gli Smart Widget Samsung, i pannelli Edge e l’elegante Gomma per oggetti nell’app Galleria sono anche assenti, ma le nuove tavolozze di colori sono un’aggiunta interessante.

Un’altra caratteristica che potrebbe interessarti è la mancanza dell’Always-on Display su questo dispositivo. La schermata di blocco offre alcune personalizzazioni, inclusa la possibilità di tenere traccia del tempo trascorso sul telefono senza sbloccarlo. Lo scanner per impronte digitali montato lateralmente offre un’esperienza piacevole con alta precisione e velocità.

Interfaccia utente

Se hai utilizzato una versione precedente di One UI, potresti notare alcune modifiche nell’interfaccia utente. Ad esempio, tirando l’area notifiche ora si copre l’intero schermo sottostante, anche se è presente solo una scheda di notifica o nessuna. La cronologia delle notifiche è presente, ma disattivata per impostazione predefinita. Una delle forze di One UI è sempre stata la sua capacità di personalizzazione, e anche One UI 4.1 Core sul Galaxy A13 offre molte opzioni in questo senso.

Puoi personalizzare sfondi, la schermata di blocco dinamica e gli obiettivi globali Samsung. La funzionalità Tavolozza colori ti consente di abbinare i colori dell’interfaccia utente ai colori dello sfondo, mentre l’app dialer offre diverse opzioni di personalizzazione per la schermata di chiamata.

Prestazioni hardware Samsung A13

Il Samsung A13 presenta una configurazione hardware che richiede un’analisi approfondita. La CPU è composta da otto core simmetrici Cortex-A55, che sono stati introdotti nel 2018. Questi core stanno iniziando a mostrare segni di invecchiamento, soprattutto considerando l’evoluzione costante del settore dei processori. Tutti gli otto core sono in grado di raggiungere velocità fino a 2,0 GHz, il che dovrebbe garantire una performance decente in situazioni di utilizzo quotidiano. Il Samsung A13 è dotato di 4 GB di memoria RAM LPDDR4X e 128 GB di spazio di archiviazione eMMC 5.1.

Questa configurazione lo posiziona come una delle migliori opzioni disponibili nella sua fascia di prezzo, con la variante superiore che offre solo un leggero aumento della RAM a 6 GB. L’utilizzo dell’eMMC 5.1 potrebbe rappresentare un collo di bottiglia in termini di velocità di archiviazione rispetto alle più recenti soluzioni SSD. Un punto debole evidente del Samsung A13 è la GPU.

L’Exynos 850 incorpora un singolo core grafico Mali-G52, il che potrebbe risultare insufficiente per soddisfare le esigenze di chi utilizza il dispositivo per attività grafiche intensive o gaming. Questa scelta da parte di Samsung potrebbe apparire sorprendente, soprattutto considerando il display FullHD+ del Samsung A13, che richiede una GPU più potente per garantire un’esperienza di visualizzazione fluida.

Per quanto riguarda le prestazioni, i test effettuati con carichi sulla CPU mostrano che il Samsung A13 ha delle difficoltà. In effetti, risulta ancora più in difficoltà rispetto al suo predecessore, il Samsung Galaxy A21, che utilizza lo stesso chipset Exynos 850.

Questo solleva interrogativi sulla possibile ottimizzazione del sistema operativo Android 10 e della skin One UI, che potrebbero essere più leggeri o meno ottimizzati per sfruttare al meglio le potenzialità hardware del dispositivo.

Samsung A13 prezzo

Il Samsung A13 è un dispositivo mobile che merita una particolare attenzione quando si tratta del suo rapporto qualità-prezzo. Questo smartphone offre una combinazione di specifiche e funzionalità che lo collocano in una categoria altamente competitiva, e il suo prezzo riflette senza dubbio questa realtà. Dotato di un display di qualità, un processore affidabile e una fotocamera versatile, il Samsung A13 si pone come una scelta eccellente per chi cerca un equilibrio tra performance e budget.

Per quanto riguarda il display, il Samsung A13 vanta un pannello ampio e luminoso che offre una resa visiva chiara e dettagliata. Questo è essenziale per godere appieno dell’esperienza multimediale, dalla visione di video all’uso delle app quotidiane. Il processore all’interno di questo dispositivo garantisce un’ottima fluidità nelle operazioni quotidiane, che spaziano dalla navigazione web alla gestione delle app più esigenti.

Non solo offre un buon rapporto qualità-prezzo, ma si dimostra anche in grado di affrontare attività più impegnative. La fotocamera del Samsung A13 aggiunge un ulteriore valore a questo smartphone. Con la sua versatilità, permette di catturare foto e video di buona qualità in una varietà di condizioni di luce. Questo è un aspetto significativo per chi apprezza la fotografia e vuole un dispositivo che sia in grado di rispondere alle diverse esigenze.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Torna in alto