rifatti 1

ScartOff è un progetto ambizioso dal nome semplice, attivo a Barletta (BT) e vincitore del bando Principi Attivi 2012 della Regione Puglia. Nato dalla volontà e collaborazione di Michelina Rociola, Antonella Semeraro e Riccardo Di Chio che hanno saputo combinare e integrare competenze e professionalità di ambiti differenti, il design, la comunicazione e l'ingegneria ambientale, facendo sì che potesse svilupparsi un percorso condiviso e completo sulla sostenibilità ambientale.Trae spunto dal recupero delle tradizioni delle antiche botteghe di arte e mestiere, attualizzate e rivisitate in un nuovo e innovativo concetto di vita, di progettazione, di produzione e, soprattutto, di azione basato sul recupero e sul riuso creativo dei materiali di scarto.

IMG 6575 1

Non è semplicemente cultura del riuso e filosofia riciclo dei materiali, ma totale restyling e creazione di una nuova concezione di vita che parte dal rifiuto e dallo scarto al fine di promuovere un cambiamento nel modo di pensare e produrre oggetti, dall’arredamento alla moda. Questo cambiamento promosso da ScartOff, è una sorta di “ritorno alle origini” a dimostrazione del fatto che anche i materiali più umili, gli scarti di lavorazione e i rifiuti, visti con occhi diversi e trasformati dalla mano abile dell'artigiano, possono diventare parte di  qualcosa di prezioso; un oggetto di qualità unico e portatore di valori sani di sostenibilità ambientale.

ScartOff, quindi,non si perde nel consumo ma consuma-il-rifiuto, esplorando strade alternative per incentivare una nuova filosofia economica in cui ogni oggetto autoprodotto rinasce e si rigenera in modo consapevole, stimolando un percorso di acquisto e consumo critico, nonché un percorso etico e rispettoso dell’ambiente che ci circonda. Ogni oggetto prodotto all’interno del laboratorio di ScartOff, è un pezzo unico e viene realizzato dalle abili mani di giovani artigiani, con materiali di scarto. Attraverso percorsi di progettazione sostenibile vengono valorizzati scarti di lavorazione provenienti da aziende partner del progetto o privati, materiali "umili" e oggetti di uso quotidiano, già destinati allo smaltimento, appositamente modificati per il reimpiego e riutilizzo secondo nuove funzionalità, diverse dall'originale. All'interno del laboratorio di ScartOff tutto viene realizzato con ciò che già esiste, senza l'utilizzo o lo spreco di materiali nuovi, trattati con la stessa cura e attenzione dedicata ai materiali più pregiati.


La filosofia di ScartOff, nasce soprattutto dalla spiccata etica ambientale e dal rispetto per la conservazione dell'ambiente e, per questo, è anche formazione e informazione: mettere in pratica e diffondere la cultura ambientale, i principi di riduzione e riuso dei rifiuti attraverso la progettazione sostenibile. Ecco che, oltre alla progettazione e realizzazione degli articoli, ScartOff porta avanti azioni di formazione e didattica di Educazione Ambientale in sede, nelle scuole e nelle associazioni, con seminari, laboratori e incontri pubblici in cui il sapere e il saper fare si incontrano, dando vita a esperienze di ricerca, progettazione, ricreazione e formazione